ilmeteo.net

Meteo Italia: caldo record al Nord, tutta colpa di Xenophon

Prima ondata di caldo della stagione destinata ad andare alla storia con i primi record assoluti per il mese di maggio al Nord e temperature in ulteriormente aumento fino a toccare i 34°C durante il weekend: si tratta dell'ondata di caldo più intensa degli ultimi 50 anni per il Nord Italia.

Caldo in intensificazione ed estate in anticipo
Caldo record in Italia: tutta colpa di Xenophon

Prima ondata di caldo della stagione e già si parla di temperature record: nella giornata di ieri lunedì 17 maggio le città più calde sono state Milano e Bolzano con 32°C, per il capoluogo lombardo si tratta del record assoluto del mese di maggio, superati quindi i 31,7°C registrati nel 1993 e nei prossimi giorni le temperature sono previste in ulteriore aumento, eguagliato ieri il record di Torino con una massima di 30°C, per trovare un valore analogo dobbiamo tornare al maggio del 1974 ed anche in questo caso durante il weekend caldo in intensificazione.

Caldo record per Milano e Torino: tutta colpa di Xenophon

Caldo record al Nord, ieri temperature al di sopra dei 30 gradi quasi ovunque con picchi di 32°C ieri a Bolzano e Milano Linate, 31°C a Ferrara, Parma, Brescia e Verona, 30 °C a Torino, Aosta, Bologna, Novara e Bergamo.


La stazione meteorologica di Milano Linate segna il suo record assoluto del mese di maggio superando di 10°C la media del periodo e battendo il valore di 31,7 °C registrati nel 1993. Situazione analoga a Torino Caselle dove dobbiamo tornare indietro fino a lontano 1974, quasi cinquant’anni fa per trovare un valore analogo, il record assoluto è infatti di 30,5°C, anche in questo caso superando la media di ben 10°C.

Quanto durerà questo caldo e perché Xenophon?

L’anticiclone Xenophon, così denominato dall'Università di Berlino, non molla la presa, si estende in tutta l’area del Mediterraneo richiamando aria calda proveniente dal nord Africa che nei prossimi giorni determinerà un ulteriore aumento delle temperature anche al Centro e al Sud, dove registreremo valori da piena estate e con molta probabilità verranno battuti molti record del mese di maggio sulle regioni del Nord.


Questa prima ondata di caldo della stagione rischia di andare alla storia come una delle più intense del mese di maggio, Xenophon sarà il protagonista incontrastato sull’Italia almeno fino a martedì 24 maggio.

Come sarà il weekend? Nuovi record in arrivo

Le previsioni meteo per il weekend vedono l’anticiclone di origine nord africana Xenophon protagonista sull’Italia con temperature in ulteriore aumento e valori superiori ai 30°C al Nord, farà caldo anche al Centro e al Sud e la brezza di mare renderà l’aria più respirabile lungo le coste. Caldo record al Nord dove si prevedono temperature massime fino a 34 °C, Se così fosse verrebbe completamente stravolto lo scenario dei valori massimi assoluti di temperatura del mese di maggio per le regioni settentrionali.

Sabato 21 maggio Il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni a parte isolati temporali di calore su alto Veneto, Val Pusteria e zone alpine del Friuli Venezia Giulia. Soffieranno venti a regime di brezza, mentre i mari saranno calmi o poco mossi.

Domenica 22 maggio avremo un ulteriore rinforzo dell’alta pressione e toccheremo il picco del caldo con punte di 34°C previste su Emilia-Romagna e Lombardia, farà caldo anche al Centro con temperature massime prossime ai 30°C nelle zone interne di Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, mentre al Sud i valori più elevati li registreremo sulla Puglia.