ilmeteo.net

Fra incendi e temporali l’estate continua. E le grigliate di Ferragosto?

Riprende vigore l’alta pressione ma il caldo estremo per ora è alle spalle. L’estate continua, ma proprio attorno a Ferragosto potrebbero irrompere altri temporali. Attenzione però che non è finita qua, nella seconda metà del mese possibili nuove ondate di calore. Torneranno i 40°C?

Un barbecue in compagnia è un classico per ferragosto. Fate attenzioni alle condizioni nei dintorni, non fatelo nei boschi e in zone selvagge. Prendete precauzioni per evitare incendi e scrutate il rischio temporali.

Sono arrivati i previsti temporali al nord e localmente anche al centro e il grande caldo si è attenuato, ma le temperature restano molto alte al centro sud. La singolarità di questa estate è che anche nelle fasi instabili non si vede vero fresco, lo testimoniano le temperature massime di ieri.

In Sardegna e Puglia si è arrivati prossimi ai 40°C, al centro Viterbo, Roma e Grosseto ne hanno segnati 37°C, al nord in Liguria ad Albenga 34°C, in Friuli Venezia Giulia 31-32°C a Trieste e ancora incendi, anche al centro. Le principali città padane, nonostante le nubi e i rovesci, hanno sfiorato i 30°C. In alta quota ancora 5-7°C a 3500 m. Ed ora occhi puntati a ferragosto.

Situazione sinottica in Italia ed Europa

Un grande anticiclone sta prendendo possesso dell’intera Europa. Un ampio massimo di circa 1030 hPa si dispone in senso latitudinale fra l’Irlanda e la Scandinavia, tenendo bloccate le perturbazioni atlantiche. L’onda calda si sviluppa ora sulla Spagna e ovest della Francia, mentre l’Italia beneficia di correnti relativamente fresche o per meglio dire meno calde da est. A tratti in questo lembo orientale si infiltrano leggere onde instabili in quota.

Fra venerdì e sabato in particolare il campo barico si attenua sull’Italia e un vortice a 500 hPa lambisce le nostre regioni Adriatiche, con nuova fase temporalesca.

Martedì torna caldo al nord, forti temporali centro sud

Martedì il tempo si stabilizza al nord e il sole domina su tutta la pianura padana, ora un po’ meno assetata ma ancora in siccità. Qualche cumulo sulle Prealpi, ma i rovesci pomeridiani si fanno rari e molto locali anche se non esclusi. Temperature in rialzo, ovunque di nuovo sopra ai 30°C, con alcune città e zone di bassa pianura sui 33-34°C.

Anche al centro tempo estivo e caldo, ottima giornata al mare e anche in Sardegna. Nelle zone interne di Abruzzo, Molise e Marche meridionali invece instabile con rovesci temporaleschi localmente forti. Temporali anche nell’interno del Lazio.

Al sud variabile temporalesco, temporali irregolari ma ben presenti su tutte le zone interne ed anche in Sicilia, soprattutto orientale interna. Sconfinamenti di rovesci a tratti sulle coste e sul Tirreno meridionale incluso attorno alle Isole Eolie.

Metà settimana instabile al sud interno

Mercoledì bel tempo al nord, giornata buona anche sulle Alpi, ma per prudenza in corso di escursioni tenete d’occhio la formazione di cumuli. Caldo non intenso ma sempre sopra la media, con 32-35°C. Soleggiato anche al centro, caldo meno intenso ma sempre presente. Qualche rovescio pomeridiano ancora in Lazio meridionale interno e Appennino centrale. Locali rovesci anche in Sardegna interna meridionale.

Al sud permane instabilità temporalesca specie nel pomeriggio e nelle zone interne. Temporali nelle ore più calde possibili specie in Irpinia, Basilicata, Sila e Aspromonte nonché in Sicilia interna orientale e anche meridionale. Possibili episodi forti. Temperature in genere attorno ai 30°C nelle massime.

Giovedì in genere più soleggiato su tutta la penisola, ma ancora nelle zone interne del sud e di Sardegna meridionale nelle ore più calde si formano nubi verticali torreggianti che evolveranno in locali acquazzoni.

Mappa delle precipitazioni ECMWF prevista per il giorno di ferragosto. Una breve ennesima onda di calore pare lasciar spazio a temporali al nordovest.

Venerdì tornano i temporali al nord, attenzione anche in Sicilia

Venerdì mattina mentre il nord, centro e gran parte del sud si svegliano col sole estivo, attorno alla Sicilia potrebbe svilupparsi un forte temporale. Seguite i prossimi aggiornamenti per i dettagli. Nel pomeriggio invece tornano vari temporali al nord, sulle Alpi specie orientali ma anche in Appennino Ligure e Tosco Emiliano nonché al nordovest.

Possibili sconfinamenti anche in pianura padana, con rischio nubifragi o grandine e colpi di vento. Instabilità pomeridiana anche nelle zone interne del centro sud.

Verso ferragosto caldo in aumento, e le grigliate?

Nel fine settimana esteso a ferragosto ECMWF propende per un nuovo anche se non intenso acuto del caldo. Domenica in particolare il nord dovrebbe tornare a vedere i termometri attorno a 35-36°C, e il centro a 36-38°C. leggera instabilità resta invece nelle zone interne del sud, con qualche rovescio pomeridiano e temperature entro i 30-33°C.

Il giorno di ferragosto inizia col caldo, anche intenso al centro e al nordest mentre i primi temporali potrebbero irrompere al nordovest, con episodi anche di forte intensità.

In molte zone d’Italia comunque tempo favorevole a mangiare in compagnia all’aperto. Fate massima attenzione coi barbecue, da un lato per il rischio di scatenare incendi e dall’altro per vento o temporali in agguato.

Non è però la burrasca di fine estate, anzi la modellistica e le tendenze substagionali ipotizzano altro caldo a metà e fine mese e addirittura potrebbero arrivare anche onde di calore tardivo.