Tornano neve e maltempo, ecco dove

La neve torna a cadere oggi su alcune zone dell'Italia, anche a bassa quota. Torna anche il maltempo, ma solo su alcune regioni. Ecco i dettagli di questa nuova perturbazione di inizio anno.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 09 Gen 2019 - 08:02 UTC
neve-appennino
Una nuova perturbazione porterà nuove nevicate sull'Appennino centro-meridionale e sulla fascia adriatica.

Gennaio è iniziato con una situazione meteo diversa per il Nord e per il Sud. Mentre nelle regioni settentrionali predomina la calma, con tempo stabile anticiclonico, al Sud abbiamo visto nei giorni scorsi una perturbazione che ha portato neve anche a quote basse dall'Abruzzo alla Puglia, passando per Basilicata, Molise, e spingendosi fino a Calabria e Sicilia. Le nevicate sono state anche piuttosto copiose in certi punti. I video di Matera imbiancata e gli scenari appenninici imbiancati li abbiamo raccolti qui. A pochi giorni da quell'episodio, la neve torna a cadere nelle stesse aree.

Nuova perturbazione al Centro-Sud

Come avevamo anticipato due giorni fa, una nuova perturbazione interesserà partire da oggi il Centro-Sud portando maltempo e nuova neve. La neve potrà cadere a quote basse da oggi pomeriggio su Abruzzo e Molise. Particolarmente interessato il settore appenninico di queste due regioni, che risulterà ulteriormente imbiancato dalle nevicate di oggi e domani. Stavolta la neve potrà interessare anche alcune zone poste a quote più alte della Sardegna centrale. La neve si farà vedere anche su altri settori dell'Appennino dalla Campania alla Calabria. Nelle regioni del Sud comunque, in particolare in Calabria, a partire da oggi ci sarà diffuso maltempo con piogge intense.

Domani, 10 gennaio, la neve continuerà a cadere sul settore appenninico delle regioni adriatiche, dalle Marche alla Puglia. Ancora maltempo al Sud, dove saranno la Calabria e parte della Sicilia le regioni più interessate. In Calabria e Basilicata le nevicate potranno avvenire a quote relativamente basse.

Intanto in Austria

Gennaio insomma prosegue con una seconda ondata di nevicate sulle aree adriatiche centro-meridionali e sull'Appennino centro-meridionale. Prosegue invece la calma al Nord e su parte delle Alpi. Non si può dire la stessa cosa per le Alpi austriache, dove negli ultimi giorni nevicate molto abbondanti hanno letteralmente sepolto sotto metri di neve numerose località. La neve sta cadendo abbondante anche nei Balcani ed in Grecia. Ieri Atene si è svegliata in uno scenario incantato, coperta da un sottile manto bianco. Neve anche in Croazia, Bosnia, Montenegro e Albania.

Pubblicità