ilmeteo.net

Uragano Eta, gravi danni nell'America centrale: ecco i video

Finora l'Honduras è stato il paese del centro America più colpito dalle forti piogge causate dall'uragano Eta. Le previsioni parlano di mareggiate e piogge fino a questo venerdì. Intanto, sono pesanti i danni lasciati dal ciclone: ecco alcuni video.

L'uragano Eta ha avuto un'evoluzione memorabile nella giornata di lunedì 2 novembre, intensificandosi in poche ore passando dalla categoria 1 alla categoria 4. In Honduras l'uragano ha portato allo straripamento dei fiumi, principalmente presso Choloma. L'uragano ha causato danni anche in altre zone dell'America centrale.

Una situazione simile è stata osservata in altre località del paese, come nel dipartimento di Colón, dove il fiume Satre ha spazzato via tutto. La forza con cui l'acqua spazza via tutto a seguito della pioggia costante è sorprendente.

Nel Nicaragua il vento è stato violentissimo, causando la caduta di numerose palme, come accaduto a Sandy Bay. A Puerto Cabezas c'è stato un black-out a causa delle condizioni meteorologiche avverse.

Anche a Panama City il vento ha aumentato la sua velocità sin dalle prime ore di martedì 3 novembre. Il paese è ancora in allerta, anche oggi. Anche in El Salvador l'allerta rossa è ancora in vigore.

Secondo le informazioni del National Hurricane Center degli Stati Uniti, le mareggiate saranno estremamente pericolose sulla costa nord-orientale del Nicaragua. Le piogge continueranno fino a venerdì 6 novembre investendo paesi come Giamaica, Messico e Haiti.

Se vuoi seguire la situazione, con la traiettoria prevista, clicca qui nella pagina delle allerte meteo di Meteored Italia. Non perderti poi la pagina con tutti i video di eventi di meteo estremi, a questo link.