Aumento del livello del mare: online il sito SAVEMEDCOASTS-2

Il Progetto Europeo SAVEMEDCOASTS ha l’obiettivo di prevenire gli effetti dell’aumento del livello del mare attesi entro il 2100 a causa dei cambiamenti climatici.

È stato messo online il sito ufficiale di SAVEMEDCOASTS-2 (Sea Level Rise Scenarios along the Mediterranean Coasts-2), la seconda fase operativa del Progetto Europeo SAVEMEDCOASTS inaugurata nel dicembre dello scorso anno.

SAVEMEDCOASTS-2

SAVEMEDCOASTS-2 è l'acronimo di Sea Level Rise Scenarios Along the Mediterranean Coasts. Il progetto mira a prevenire i disastri naturali causati dagli effetti combinati dell'innalzamento del livello del mare (SLR) e del cedimento del suolo (LS) nelle principali zone costiere esposte della regione mediterranea .

Il Progetto, coordinato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e finanziato dalla Direzione Generale per la Protezione Civile e gli Aiuti Umanitari dell’Unione Europea (DG-ECHO), ha l’obiettivo di prevenire gli effetti dell’aumento del livello del mare attesi entro il 2100 a causa dei cambiamenti climatici e di sostenere le popolazioni costiere che dovranno far fronte a questo fenomeno.

Monitoraggio dei delta fluviali e delle aree lagunari

Secondo quanto riportato in un comunicato dell'INGV, SAVEMEDCOASTS-2 si concentrerà sullo studio di alcuni dei principali delta fluviali e delle zone lagunari del Mediterraneo, dove la subsidenza naturale e di origine antropica sta accelerando gli effetti dell’avanzamento del mare, con conseguenti maggiori rischi di sommergere tratti costieri ad alto valore naturale ed economico.

Affrontare i cambiamenti dovuti all'aumento del livello del mare

La conoscenza degli scenari futuri dell’aumento del livello del mare nei prossimi decenni sono fondamentali per la conoscenza dei rischi connessi affinché la popolazione e i soggetti politici siano pronti ad affrontare questi cambiamenti anche attraverso campagne mirate di sensibilizzazione e di educazione.

Il nuovo sito SAVEMEDCOASTS-2

Il nuovo sito web di SAVEMEDCOASTS-2 si propone, quindi, sia come strumento attivo di
divulgazione che come canale preferenziale di informazione per i cittadini e gli stakeholders con ruoli decisionali sulle attività del Progetto e sul fenomeno dell’innalzamento del livello del mare e sugli effetti ad esso connessi.

Il sito contiene sezioni dedicate alle comunità locali dell'area mediterranea coinvolte nel Progetto. Ad esempio figura la città di Venezia e la sua laguna, l'area del Basento in Basilicata, le aree di Chalastra e Kalochori in Grecia, il delta del fiume Ebro in Spagna, il delta del Nilo in Egitto, il delta del Rodano in Francia. Le pagine web sono disponibili in inglese, italiano, spagnolo e greco.

Il progetto è un consorzio tra istituti di ricerca europei, università e parti interessate selezionate.