ilmeteo.net

Un concorso fotografico per giovani studenti appassionati di geologia

La Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA) - APS e l’ISPRA, bandiscono l’edizione 2021/2022 del concorso fotografico rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado "Fotografa i Geositi della tua Regione".

geositi italia geologia
Un concorso fotografico per valorizzare il patrimonio geologico dell'Italia.

Torna come ogni anno il concorso fotografico per giovani studenti e studentesse "Scopri e Fotografa i Geositi delle Regioni Italiane". La Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA) - APS e l’ISPRA (Istituto Nazionale per la Protezione dell'Ambiente), al fine di promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei geositi, luoghi di particolare interesse geologico, e dei paesaggi geologici delle regioni italiane, bandiscono l’edizione 2021/2022 del concorso fotografico rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Possono partecipare tutti gli studenti delle scuole medie superiori italiane, statali e parificate, che sono interessati a condividere le emozioni provate davanti ai paesaggi geologici e alla geodiversità della propria regione.

Il concorso fotografico "Scopri e Fotografa i Geositi delle Regioni Italiane" è rivolto a studenti e studentesse di scuole medie superiori italiane. Le domande di partecipazione vanno inviate entro il 30 giugno del 2022.

Riprese a volte estemporanee e inattese, spesso realizzate durante viaggi o passeggiate con amici o parenti, quando si prova un forte desiderio di non perdere quella forma, quel cromatismo, quel bel gioco bizzarro e irripetibile di forme e ombre che solo la natura riesce a creare e donarci. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 30 giugno 2022 compilando on-line la scheda autore sul sito web. La partecipazione al concorso è totalmente gratuita.

Geositi in Italia

I geositi, spiega l'ISPRA nel suo sito ufficiale, rappresentano la geodiversità di un territorio, intesa come gamma dei caratteri geologici, geomorfologici, idrologici e pedologici caratteristici di una data area. Tenuto conto che tali caratteri risultano determinanti per le diverse specie che vivono in tali territori, si può ritenere che la conservazione della geodiversità e la tutela del patrimonio geologico contribuiscono a combattere la perdita della biodiversità ed al mantenimento dell’integrità degli ecosistemi.

Secondo la definizione comunemente accettata “un geosito può essere definito come località area o territorio in cui è possibile individuare un interesse geologico o geomorfologico per la conservazione (W.A. Wimbledon, 1996)”. In Italia il Servizio Geologico, già a partire dagli inizi degli anni duemila (in collaborazione con Università di Genova, ProGEO e SIGEA) ha sviluppato attività inerenti il patrimonio geologico.

In particolare gestisce l’Inventario Nazionale dei Geositi italiani e sostiene le diverse iniziative che, sul territorio nazionale, sono volte alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio geologico. Il Servizio Geologico collabora con la Rete Globale Geoparchi, Global Geopark Network dell’UNESCO per gli aspetti geologici di sua competenza.