ilmeteo.net

Il Larimar, la misteriosa e unica "pietra di Atlantide": ecco i video!

Il Larimar è una pietra preziosa, unica al mondo. Cosa la rende una delle gemme più misteriose esistenti? Scopri la storia e la geologia di questo particolare minerale, noto anche come "pietra dei delfini", o "pietra di Atlantide"!

Il Larimar è una gemma rara davvero unica, perché si trova soltanto nel sud-ovest della Repubblica Dominicana, nell'arcipelago delle Grandi Antille nella regione dei Caraibi. Geologicamente, è una varietà di pectolite, composta da un silicato di sodio e calcio. Si è formato per associazione con rocce vulcaniche (andesiti e basalti) del sud dell'isola, originarie del Miocene, un periodo geologico che va da 23 a 5 milioni di anni fa. Sebbene le pectoliti si trovino in altre parti del globo, in nessun caso mostrano lo stesso colore del larimar. Il colore blu, diverso dalle altre rocce, risulta dalla sostituzione del rame con il calcio.

La storia dietro la scoperta di questa gemma è molto particolare. Nel 1916, secondo i dati storici raccolti dalle autorità minerarie dominicane, fu padre Miguel Domingo Fuertes Loren, allora parroco di Barahona, il primo a scoprire la “Roccia Blu”, nota anche come "pietra di Atlantide" o "pietra dei delfini". Più tardi, nello stesso anno, chiese al governo un permesso per esplorare la miniera, che alla fine gli fu negato perché questo tipo di pectolite non era conosciuto nel paese.

Nel 1974, su una spiaggia al largo della costa di Barahona, Miguel Méndez e Norman Rilling (volontari dell'American Peace Corps) riscoprirono il larimar. La gente del posto, che pensava che la pietra provenisse dal mare, lo chiamarono "Blue Rock". Ma il nome attuale di questa gemma lo si deve a Méndez, che, unendo il nome di sua figlia, Larissa, e la parola "mare", per i colori dell'acqua del Mar dei Caraibi dove è stato ritrovato, formò la parola “LariMar”.

Le poche pietre che vennero trovate erano detriti spazzati via e depositati in mare dal fiume Bahoruco. Dopo una ricerca però si scoprì l'origine delle rocce, la miniera di Los Chupaderos. Era lo stesso luogo che il sacerdote aveva trovato nel 1916. La miniera si trova a circa 10 chilometri dalla città di Barahona, nel sud-ovest della Repubblica Dominicana. Ha generato un'intera economia locale, dando lavoro a molte persone della regione. Oltre alla miniera, ci sono anche diverse gioiellerie locali. Da lì si ottengono bellissimi orecchini, anelli e bracciali. È anche un souvenir originale e unico di questo paese. Il larimar è stato dichiarato pietra nazionale della Repubblica Dominicana nel 2011 ed è un simbolo dell'identità e del patrimonio culturale di questa nazione.