Grecia, frana un costone di roccia e causa un piccolo tsunami

Sette feriti ieri in Grecia, presso l'isola di Zante, per il crollo di un costone roccioso in mare. La frana ha causato un piccolo tsunami che ha inondato la spiaggia e causato il panico fra i bagnanti.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 14 Set 2018 - 14:19 UTC

Sette persone ferite ieri presso l'isola greca di Zante dopo il crollo di un pezzo di scogliera presso la spiaggia di Navagio, conosciuta anche come "spiaggia del relitto". La grossa frana in roccia, cadendo in mare, ha causato un piccolo tsunami che ha inondato la spiaggia seminando il panico fra i bagnanti. Nei video del momento si vede la grossa frana staccarsi dalla scogliera, sollevando anche molta polvere.

La spiaggia, che è accessibile solo via mare e che è molto popolare per via del relitto di una nave, resterà chiusa al pubblico nei giorni prossimi.

Per fortuna il crollo del costone roccioso non ha colpito i bagnanti che si trovavano sotto, e non ci sono stati né vittime né feriti gravi.

Pubblicità