ilmeteo.net

Eruzione a Stromboli, si forma un piccolo tsunami: ecco il video

Un drone dell'INGV mentre riprendeva i flussi piroclastici in discesa sul mare è riuscito a filmare lo sviluppo di un piccolo tsunami sotto la Sciara del Fuoco, immagini altamente spettacolari dall'alto.

Lo Stromboli nell’ultima settimana è tornato a far parlare di sé, con un’altra spettacolare eruzione che ha riversato a mare un ingentissimo quantitativo di materiale vulcanico. Fortunatamente, negli ultimi giorni, l’intensa attività eruttiva pare che si sia gradualmente attenuata. Eppure solo la scorsa settimana l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia aveva innalzato l’allerta del rischio vulcanologico, da gialla ad arancione.

Ricordiamo che nell’allerta arancione “il vulcano si trova in uno stato di disequilibrio, con parametri di monitoraggio su elevati valori protratti nel tempo o in rapida evoluzione, e con movimenti di porzioni, anche estese, dell'area craterica e della Sciara del Fuoco”. Un drone dell’INGV, nei giorni scorsi, mentre sorvolava gli imponenti flussi piroclastici che scivolavano lungo la Sciara in mare, è riuscito a riprendere l’istante in cui il flusso piroclastico, finendo in mare, generava un piccolo tsunami, circoscritto alla costa occidentale dell’isola.

Dalle immagini aeree si può ben notare il momento in cui si forma l’onda, mentre tutto attorno la Sciara il mare va in regressione, al punto da lasciare a secco un pezzo di fondale, scoprendolo per qualche metro. Pochi secondi dopo arriva l’onda che inonda quel piccolo tratto di costa selvaggia. Immagini altamente spettacolari e didattiche che hanno fatto il giro del mondo. Nelle ultime, come riporta l’INGV, l'attività di “spattering” dal cratere Nord persiste ma è decisamente più contenuto.

A quanto pare il magma fuoriuscito avrebbe ricostruito il margine ceduto il 9 ottobre dando origine alla grande colata lavica. Dal punto di vista sismico non si registrano variazioni significative. L’ampiezza media del tremore vulcanico continua a mostrare deboli fluttuazioni dei suoi valori e rimane sempre confinata nel livello medio-basso.