ilmeteo.net

Italia divisa tra temporali e caldo intenso, tendenze fino al 2 giugno

Nel weekend avremo molti temporali ed un generale crollo termico atteso per domenica 29. L'estate mostrerà i suoi estremi nei primi giorni di giugno con violenti temporali, tempeste di vento e grandine al Nord, sole e caldo al Sud: in molti casi la linea del fiume Po farà da spartiacque tra bel tempo e cattivo tempo.

Auto danneggiata da un ramo spezzato dal vento
Violenti temporali si abbattono sul nord Italia

Violenti temporali hanno caratterizzato il pomeriggio di ieri a causa di una forte instabilità atmosferica che ha interessato gran parte delle regioni del Nord: i fenomeni più intensi si sono formati su Piemonte e Valle d’Aosta, raggiungendo entro sera Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Ecco quello che è accaduto ieri ad Asolo (TV).

I temporali hanno assunto carattere di forte intensità su Alpi ed aree di pianura limitrofe con forti raffiche di vento, tali da raggiungere le caratteristiche di vere e proprie tempeste.

Meteo fino al 27 maggio: estate al Centro-Sud, temporali al Nord e in Sardegna

Le previsioni meteo fino a venerdì 27 maggio vedono un cedimento dell’alta pressione al Nord e la formazione nella giornata di giovedì 26 maggio di una circolazione depressionaria in prossimità della Sardegna che determinerà un peggioramento del tempo sull’isola, mentre al Sud continuerà a prevalere il bel tempo con un clima ancora da piena estate e temperature ben al di sopra della media del periodo: in particolare nella giornata odierna di mercoledì 25 maggio farà caldo in Sicilia con punte di 36°C sul versante tirrenico nel tratto di costa compreso tra Palermo e Messina.

Nei prossimi giorni avremo generali condizioni di bel tempo prevalente al Centro peninsulare, al Sud e in Romagna con qualche nube ad evoluzione diurna su Toscana, Umbria, Lazio e Campania e addensamenti più consistenti su Alpi e Prealpi, dove già sta piovendo e nel pomeriggio si formeranno temporali, localmente anche intensi su Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Liguria, Lombardia, alto Veneto e Friuli Venezia Giulia in possibile estensione ai settori centrali della Val Padana.

Meteo weekend: frequenti temporali sabato, temperature in calo domenica

Le previsioni meteo per questo weekend vedono sabato 28 maggio caratterizzato da un primo peggioramento sul Triveneto, dove soffieranno venti di Bora e giungerà aria fredda con temporali pomeridiani e forte instabilità atmosferica su Emilia, basso Piemonte, ponente ligure e zone interne del Centro, andrà meglio lungo le coste del Levante Ligure, su Alpi centro-occidentali, Sardegna, litorale toscano, laziale e al Sud ad eccezione della Sicilia, dove il versante tirrenico e le zone interne saranno esposte a forti temporali, in particolare l’area del Palermitano e la costa tirrenica messinese.

Domenica 29 maggio assisteremo ad un vera e propria irruzione di aria fredda con venti di Grecale sul Mar Ligure e Bora sull’alto Adriatico che determinerà un brusco calo della delle temperature dapprima al Nord, poi al Centro e in serata anche al Sud.

Il contrasto termico tra l’aria calda preesistente e quella fredda in arrivo da nord porterà ad una copertura nuvolosa piuttosto compatta sulle pianure del Nord e le Prealpi, dove la giornata sarà, oltre che fresca, anche ventosa con possibili piogge su Emilia-Romagna, Piemonte e Lombardia, fenomeni più scarsi sulle zone di confine dell’arco alpino.

Domenica 29 maggio temporali si svilupperanno su Romagna, Marche, Abruzzo e Molise interessando nel corso del pomeriggio gran parte del Centro-Sud, in particolare Appennino, sud delle Marche, litorale abruzzese, molisano e Puglia centro-settentrionale.

Le uniche zone dove prevarrà il sole, ma il clima sarà decisamente più gradevole rispetto ai giorni scorsi saranno le nostre due isole maggiori, il sud della Calabria il Salento.

Nuovo impulso di aria fredda a fine maggio

Lunedì 30 maggio infiltrazioni di aria fredda raggiungeranno Trentino alto Adige, alta Lombardia e Alpi lombarde, dove si innescheranno frequenti temporali, le temperature torneranno a salire temporaneamente sul resto del Paese, toccando nuovamente valori da piena estate al Sud e in Sardegna.

Il bel tempo non durerà molto, infatti già martedì 31 maggio un nuovo impulso di aria fredda raggiungerà Triveneto ed Emilia-Romagna, rendendo la giornata fresca e ventosa con frequenti piogge ed isolati temporali che si spingeranno fino alla Lombardia, alta pressione prevalente sul resto del Paese, con venti di Scirocco sul basso Adriatico che faranno salire rapidamente le temperature regalando un nuovo assaggio d’estate al Centro-Sud.

Previsioni meteo ponte del 2 giugno tra alti e bassi: temporali al Nord, estate al Sud

Le previsioni meteo della festività del 2 giugno vedono il ritorno dell’instabilità atmosferica nelle zone a nord del Po dove si formeranno frequenti temporali, tempo migliore su Emilia-Romagna, al Centro e al Sud, dove le temperature saranno vicine alle medie del periodo e durante il giorno sarà possibile godere del bel tempo lungo litorali per trascorrere la giornata al mare.


Venerdì 3 giugno e per l’intero weekend insisteranno condizione di forte instabilità atmosferica al Nord con possibili temporali più probabili su Alpi, Prealpi e zone di pianura limitrofe di Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, tempo buono altrove grazie alla presenza dell’alta pressione. Il tempo migliore lo troveremo sulle nostre due isole maggiori, sul versante ionico della Calabria e sul Salento, dove il clima sarà da piena estate.