Su Marte il primo evento sismico mai registrato: è un "martemoto"?

La sonda Insight che si trova su Marte dal novembre 2018 ha rilevato per la prima volta un evento sismico sul pianeta rosso: potrebbe essere il primo "martemoto" mai registrato: un terremoto marziano.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 26 Apr 2019 - 10:56 UTC
marte
Registrato su Marte il primo "martemoto" mai rilevato.

Il 6 aprile scorso, la sonda della NASA Insight, che si trova su Marte dal novembre del 2018, ha registrato per la prima volta un segnale sismico sulla superficie del pianeta. Non era mai successo. Gli scienziati sono ora al lavoro per capire se il segnale viene dall'interno del pianeta o se è stato causato dal forte vento. Nel primo caso si tratterebbe di una scoperta storica: ci darebbe la conferma che su Marte è ancora presente attività sismica, e che quindi il pianeta non è sismicamente morto.

Del resto, una delle funzioni della sonda Insight, atterrata sul suolo marziano il 26 novembre 2018 dopo un viaggio di circa sei mesi, era proprio quella di rilevare l'eventuale presenza di terremoti. O meglio, "martemoti", perché il termine terremoto si riferisce ovviamente al nostro pianeta Terra.

Dallo studio dei "martemoti" informazioni sull'interno del pianeta

Rilevare gli eventi sismici marziani ha una importanza enorme perché ci permette di ricostruire la struttura dell'interno del pianeta. Del resto, è proprio dallo studio delle onde sismiche prodotte dai terremoti che avvengono sulla Terra che si è potuta ricostruire la struttura interna del nostro pianeta, con i diversi strati a diversa densità e con diversa composizione chimica.

Nonostante quello del 6 aprile sia stato un evento importante, c'è ancora da aspettare per avere dati interessanti ed utili a capire l'interno del pianeta. Il segnale è stato troppo debole. Ma comunque più forte di quelli registrati finora.


Pubblicità