José Miguel Viñas

José Miguel Viñas

Meteorologo - 24 articoli

Dopo aver conseguito una laurea in Scienze Fisiche presso l'Università Complutense di Madrid, José Miguel Viñas ha orientato il suo lavoro professionale verso la comunicazione e la diffusione meteorologica in diversi media. Ha lavorato come meteorologo presso Antena 3 Televisión, tra il 1999 e il 2003, e successivamente ha iniziato a collaborare al programma della Radio Nazionale di Spagna “Non è un giorno qualsiasi”, con Pepa Fernández, dove ha trascorso 15 stagioni (2004-2019). La sua sezione “El tiempo del tiempo” è stata premiata con una Menzione d'Onore nell'edizione 2006 del concorso “Science in Action“. Ha inoltre diretto e presentato il programma radiofonico “I quattro elementi“, su CMMedia negli anni 2017-2018.

Attualmente, combina il suo lavoro di meteorologo Meteored con collaborazioni in RNE (“De Pe a Pa”), in La 2 de TVE (“L'avventura della conoscenza” e “Órbita Laika”) e altri media.

È uno dei fondatori di ACOMET ed è attualmente membro del Consiglio di amministrazione dell'AECC (Associazione spagnola per la comunicazione scientifica). Ha anche partecipato alla campagna antartica spagnola 2017-2018. Dal 2013 è consulente della World Meteorological Organization. Tiene regolarmente conferenze e ha scritto 7 libri, l'ultimo dei quali è “Conoscere la Meteorologia. Dizionario illustrato di tempo e clima” (Editoriale Alianza, 2019). Sul suo sito personale (divulgameteo.es) si possono trovare maggiori informazioni meteorologiche.

Articoli di José Miguel Viñas

Canarie, spettacolari fulmini sopra il vulcano durante l'eruzione
Attualità

Canarie, spettacolari fulmini sopra il vulcano durante l'eruzione

L'aumento di esplosività sperimentato nei giorni scorsi nell'eruzione del vulcano Cumbre Vieja, a La Palma, ha generato, in certi momenti, un pennacchio di maggiori dimensioni e densità, da cui sono partite delle scariche elettriche, catturate in alcune foto e video .

Il prezioso "oro azzurro" dell'Afghanistan
Scienza

Il prezioso "oro azzurro" dell'Afghanistan

Per diverse migliaia di anni, il lapislazzuli è stato estratto solo in poche miniere situate in Afghanistan. Alla fine del Medioevo e all'inizio del Rinascimento, il suo uso era diffuso in Italia per realizzare un pigmento blu intenso con cui venivano dipinti cieli e vesti nei dipinti.

Presente e futuro del riscaldamento globale: verso dove andiamo?
Scienza

Presente e futuro del riscaldamento globale: verso dove andiamo?

Le ondate di caldo che abbiamo vissuto in quest'estate 2021 sono in sintonia con le informazioni rilevate dall'IPCC nel suo sesto e ultimo Rapporto (AR6), la cui prima parte, dedicata alle basi fisiche del cambiamento climatico, è stata pubblicata il 9 agosto.

Caldo mortale: in aumento la mortalità per le ondate di calore
Scienza

Caldo mortale: in aumento la mortalità per le ondate di calore

Il caldo estremo è associato ad un aumento dei tassi di mortalità. La crescente incidenza di ondate di calore ad alto impatto mette a rischio la vita di un numero crescente di persone, per l'aumento della frequenza con cui si raggiungono temperature molto elevate.

Pollini, quali fattori meteo intervengono nella concentrazione?
Scienza

Pollini, quali fattori meteo intervengono nella concentrazione?

La primavera, in particolare il mese di maggio, è il periodo dell'anno in cui si raggiungono le maggiori concentrazioni di pollini nell'aria, con un impatto negativo sulla salute di molti soggetti allergici. Ci sono diversi fattori meteorologici che intervengono.

Le ondate di calore marine sono sempre più frequenti: cosa sono?
Scienza

Le ondate di calore marine sono sempre più frequenti: cosa sono?

Le ondate di calore associate ai cambiamenti climatici non si verificano solo nell'aria, ma anche sulla superficie dell'oceano. Le cosiddette ondate di calore marine, in cui l'acqua superficiale presenta anomalie di temperatura positive di diversi gradi, sono in aumento in ampiezza e frequenza.

La pressione atmosferica, una variabile "dimenticata"
Scienza

La pressione atmosferica, una variabile "dimenticata"

Sebbene la pressione atmosferica sia una delle variabili più importanti in meteorologia, non se ne parla quasi mai nei media, che preferiscono altre variabili come la temperatura o le precipitazioni. In passato i barometri e la misurazione della pressione erano molto popolari.

Giornata della Terra: il riscaldamento del pianeta sta accelerando
Attualità

Giornata della Terra: il riscaldamento del pianeta sta accelerando

Il 22 aprile si celebra la Giornata della Terra, una data che serve a sensibilizzare sui problemi ambientali e di inquinamento. Una data che serve anche a richiamare l'attenzione sulle minacce del cambiamento climatico. Siamo ancora in tempo per evitare uno scenario pericoloso.

La storia dell'iceberg che minaccia la Georgia del Sud: la situazione
Attualità

La storia dell'iceberg che minaccia la Georgia del Sud: la situazione

Nel luglio 2017 il gigantesco iceberg A-68A si staccò dalla piattaforma di ghiaccio Larsen C nella penisola antartica. Dopo aver trascorso quasi 3 anni vicino la sua costa orientale, all'inizio del 2020 è entrato in mare aperto e ha iniziato a dirigersi verso la Georgia del Sud.

Non ci sarà un vaccino contro il cambiamento climatico
Attualità

Non ci sarà un vaccino contro il cambiamento climatico

La pandemia di Covid-19 ha tolto la crisi climatica dai titoli dei giornali, nonostante sia sempre più urgente adottare misure di adattamento e mitigazione. Oggi, 24 ottobre, Giornata internazionale contro i cambiamenti climatici, dobbiamo prendere coscienza di questa lotta.

L'avventura meteorologica del primo viaggio di Cristoforo Colombo
Scienza

L'avventura meteorologica del primo viaggio di Cristoforo Colombo

Cristoforo Colombo, nel suo primo viaggio in America, non venne bloccato da nessun uragano. All'andata gli alisei guidarono le navi, con bel tempo. Al ritorno, la Pinta e la Niña dovettero resistere ad una violenta tempesta atlantica vicino alle Azzorre che per poco non le rovesciò.

Il cambiamento climatico si scrive con lettere greche
Scienza

Il cambiamento climatico si scrive con lettere greche

La grande attività ciclonica tropicale nell'Atlantico durante l'attuale stagione degli uragani ha richiesto l'uso dell'alfabeto greco per denominare cicloni e tempeste tropicali, dopo aver utilizzato i 21 nomi della lista assegnata per quest'anno. Era successo solo una volta prima, nel 2005.

Le emissioni di metano ci stanno sfuggendo di mano
Scienza

Le emissioni di metano ci stanno sfuggendo di mano

Anche se noi umani riuscissimo a ridurre drasticamente le nostre emissioni di metano nell'atmosfera, c'è un problema: il riscaldamento globale sta causando la fuga di questo gas serra da fonti naturali come il permafrost (in fase di scongelamento) e gli idrati di gas dal fondo marino.

Piaga di locuste in piena pandemia: ecco cosa sta succedendo
Attualità

Piaga di locuste in piena pandemia: ecco cosa sta succedendo

Il 2020 verrà ricordato per la pandemia di covid-19, ma anche per le piaghe di locuste che stanno colpendo diverse regioni del mondo. Quelli nel Corno d'Africa hanno distrutto grandi estensioni di campi coltivati e pascoli, nonostante siano stati monitorati con tecniche satellitari.

Le folgoriti, quelle strane pietre generate dai fulmini
Scienza

Le folgoriti, quelle strane pietre generate dai fulmini

Quando i fulmini colpiscono un terreno nudo costituito da sabbia o materiale sedimentario scarsamente coesivo, riescono a penetrare sotto la superficie, formando una struttura di materiale vetroso chiamata folgorite, che ha molteplici ramificazioni, ognuna con una struttura tubolare.

Meteorologia dentro casa, imparare in quarantena
Scienza

Meteorologia dentro casa, imparare in quarantena

Il confinamento in casa a cui siamo tutti obbligati per cercare di fermare la rapida espansione del coronavirus può diventare una buona opportunità per imparare la meteorologia. Per imparare, si può iniziare osservando alcuni fenomeni fisici che si verificano dentro casa! Ecco quali.

I luoghi più ventosi del mondo
Scienza

I luoghi più ventosi del mondo

Ci sono diversi posti al mondo che possiamo definire i più ventosi in assoluto. I venti catabatici che soffiano in Antartide colpiscono alcuni settori costieri con estrema violenza. Anche i venti della Terra del Fuoco sono molto importanti, così come quelli che soffiano sul Monte Washington (USA).

Il Grande Smog di Londra: "la zuppa di piselli"
Scienza

Il Grande Smog di Londra: "la zuppa di piselli"

Storicamente, la città di Londra è stata colpita da nebbie fitte e inquinanti, causate in gran parte dalle emissioni di fuliggine dei camini nelle case e nelle fabbriche. Il suo colore giallo-verdastro ha reso questo smog noto come "purea di piselli".

1 2