StoreWindows10

Dicembre inizia con la neve anche in Spagna, Francia e Regno Unito

La neve non è caduta solo sul Nord-Ovest dell'Italia: nevicate abbondanti anche in Spagna, Francia e Regno Unito. Intanto in Albania le piogge torrenziali hanno causato inondazioni, danni ed una vittima.

Lorenzo Pasqualini Lorenzo Pasqualini 03 Dic 2017 - 17:22 UTC
neve spagna
La neve ha imbiancato i Picos de Europa, montagne della Cordigliera Cantabrica (Spagna)

La massa di aria artica marittima che ha portato tanta neve sul Nord-Ovest dell’Italia, ha imbiancato anche la Spagna. Dal 30 novembre al 2 dicembre, una vasta perturbazione ha portato neve su molte regioni del paese, coprendo con particolare abbondanza i rilievi della Cordigliera Cantabrica. Nelle Asturie ed in Cantabria i Picos de Europa sono stati coperti da decine di centimetri di neve, per la gioia degli appassionati degli sport invernali. La neve è caduta anche nei Paesi Baschi, dove sono stati chiusi molti passi di montagna e ci sono stati pesanti disagi per la viabilità.

Neve anche sulla Meseta Nord, in Castiglia e Leòn, dove sono state imbiancate le province di Salamanca e Burgos. Anche qui, strade e passi di montagna chiusi al traffico hanno creato qualche problema alla viabilità. Ed ancora, neve in Catalogna, dove sono stati imbiancati i Pirenei e dove qualche fiocco è caduto anche in zone costiere. Infine la neve ha fatto ritorno anche sui sistemi montuosi del Centro e del Sud: neve sul Sistema Central (chiuso il primo dicembre il Puerto di Navacerrada, il passo che segna il confine fra la provincia di Madrid e quella di Segovia), sul Sistema Iberico e sulla Sierra Nevada (Andalusia). Neve anche sulla Sierra de Tramontana, nell’Isola di Maiorca, alle Baleari.

Era tempo che la neve non arrivava così “presto” in Spagna, stavolta proprio in corrispondenza dell’inizio dell’inverno atmosferico. Negli ultimi anni si dovevano aspettare i mesi centrali dell’inverno per le prime nevicate importanti.

La grande perturbazione che ha portato tanta neve in Spagna è ormai in via di attenuazione, ed oggi non ci sono allerte meteo per neve. Permangono però le allerte per freddo e gelo in diverse regioni, specie nell'interno.

Non solo in Spagna: tanta neve anche in Francia e Regno Unito

La neve non è caduta solo sulla Spagna. In Europa una vasta ondata di freddo e neve ha coperto anche altre zone. Nel Regno Unito si parla già, nonostante sia appena iniziato, del dicembre più freddo degli ultimi sette anni. La neve è già caduta in varie parti del paese, anche a Londra.

In Francia la neve ha imbiancato Parigi il 30 novembre: non succedeva dal 2013. Il manto bianco è rimasto al suolo per poche ore, prima di sciogliersi.

Ben più abbondanti le precipitazioni nevose al Sud della Francia, specie nelle aree del Sud-Est confinanti con l’Italia, dove ci sono stati accumuli degni di nota. La neve ha sorpreso anche gli abitanti di Marsiglia, non certo abituati a vedere la città coperta di bianco. Tanta neve sulle Alpi, al confine con il Piemonte (dove, lo ricordiamo, la neve è scesa in abbondanza il primo dicembre) ma anche nelle regioni del Nord-est. Imbiancate anche le montagne della Corsica, sopra i 700-1000 metri di quota. Neve anche in altri paesi dell’Europa, come Germania, Ungheria e Polonia.

Intanto il maltempo colpisce l'Albania: inondazioni nella provincia di Tirana

Di altro tipo ma purtroppo molto dannoso, il maltempo che ha colpito l’Albania nei giorni a cavallo fra fine novembre e inizio dicembre. Piogge torrenziali (oltre 100 mm di accumulo) hanno causato inondazioni nella zona di Tirana e nel Nord, causando anche una vittima e provocando gravi danni. 

Pubblicità