Piogge torrenziali in Spagna, alluvioni lungo la costa mediterranea

Nelle ultime ore un enorme sistema convettivo alla mesoscala ha causato alluvioni nella Comunità Valenciana, in Spagna. Alcune stazioni hanno misurato oltre 200 mm di pioggia con picchi di intensità eccezionali.

Juan José Villena Juan José Villena Lorenzo Pasqualini 22 Apr 2019 - 11:33 UTC

Nelle ultime ore un Sistema Convettivo alla Mesoscala (MCS in inglese) ha lasciato piogge torrenziali nella metà sud della Comunità Valenciana, in Spagna, soprattutto nelle zone litorali o vicine alla costa. In alcune località come Alzira, Jávea o Gandía ci sono state alluvioni, con strade chiuse e diffusi allagamenti. Interi quartieri sono finiti sott'acqua. A Jávea, la Croce Rossa locale ha reso disponibile la notte scorsa un albergo per alloggiare i turisti di un camping alluvionato. Ieri sera questo municipio della provincia di Alicante ha registrato circa 250 mm di accumulo pluviometrico.

Dati record anche presso Dénia, nella zona di Marina Alta (rete AVAMET). Alcuni osservatori hanno rilevato una intensità di precipitazione fino a 140 mm/ora. Un'intensità davvero straordinaria in questo periodo. Ancora una volta questo episodio ha dimostrato come fenomeni di questo tipo non avvengono solo in estate o autunno in quest'area del Mediterraneo. I sistemi convettivi alla mesoscala possono essere definiti come un gruppo di temporali che si uniscono formando linee di pioggia molto efficienti, capaci di durare anche 24 ore o di più, in qualsiasi epoca dell'anno.

Nella giornata di oggi le piogge perderanno intensità sul versante mediterraneo della penisola, ma potranno ancora esserci forti piogge e temporali nella parte meridionale del Golfo di Valencia. Domani invece, un fronte freddo proveniente dall'Atlantico porterà nuove piogge ed un abbassamento delle temperature su tutta la Spagna. I giorni della Settimana Santa e di Pasqua in Spagna sono stati marcati dal maltempo, con un rovesciamento della situazione abituale: sulla costa mediterraneo forte maltempo con alluvioni, mentre al nord, lungo il Mar Cantabrico, sole e temperature miti.

Pubblicità