StoreWindows10

Maltempo in Sicilia e Spagna, allagamenti e disagi

Piove incessantemente sull'Italia Meridionale e sulla Spagna: la causa è da attribuire agli anticicloni che fanno da blocco alle insidiose gocce instabili che stazionano sul Mediterraneo per giorni.

Michele Conenna Michele Conenna 19 Ott 2018 - 12:29 UTC
alluvione-sud-italia
Ancora un evento alluvionale nel Sud a seguito di piogge molto intense.

Anche oggi si conta l'ennesima alluvione di questo straordinario autunno per il Sud Italia, ma in genere su tutto il Mediterraneo, in termini di piogge. La porzione di territorio interessata, nelle ultime ore da un'alluvione, è stata quella compresa tra le province di Catania, Siracusa ed Enna.

Sono caduti più di 230 mm di pioggia a Mineo, 172mm a Ramacca, 95mm a Palazzolo Acreide, 86mm a Gela, 77mm a Mazzarino, 52mm a Salemi, 50mm a Randazzo ed Enna, 49mm a Comiso, Paternò e Ravanusa, 48mm a Licata, 47mm a Santa Croce Camerina, 46mm a Modica, Marsala e Mazara del Vallo, 41mm a Ragusa, 40mm a Trapani e Caltanissetta, 39mm a Scicli, Ispica e Piazza Armerina, 31mm a Siracusa e Ribera, 25mm a Noto e Pachino, 24mm ad Agrigento, 22mm a Catania e Nicosia, secondo i dati meteo delle stazioni locali.

La situazione in Sicilia mostrata nei video dei Vigili del Fuoco.

Un autunno di piogge molto abbondanti nel sud Italia

Una situazione straordinaria, non solo per il singolo episodio, ma per la pioggia caduta negli ultimi 3 mesi. Non solo in Italia. L'agenzia meteorologica AEMET ha prolungato l'allerta meteo per le prossime 24 ore in tutto il settore spagnolo orientale e nord orientale tra le regioni di Valencia e Catalogna più il settore delle Baleari - colpite da un'alluvione pochi giorni fa - a causa delle forti precipitazioni che continueranno a cadere soprattutto nelle prossime ore.

Il profondo vortice ciclonico, un vero e proprio ciclone mediterraneo scaturito da un affondo freddo nord atlantico ed attualmente posizionato tra il Mare di Alboran ed il Mar delle Baleari ha già portato severo maltempo sulle Isole Canarie dove le piogge hanno assunto carattere alluvionale provocando allagamenti e piccole flash flood in particolare su Arrecife dove sono caduti 235mm di pioggia con raffiche di vento che hanno raggiunto i 120km/h.

In queste ore invece rovesci e temporali stanno interessando la Catalogna in particolare la provincia di Barcellona, per il momento gli accumuli non superano i 60-70mm ma il grosso arriverà tra stasera e la notte di Domenica con accumuli che potrebbero facilmente superare i 150mm.

La situazione meteo sull'Europa nel modello ECMWF del 19 ottobre 2018.

Le cause del maltempo nel Mediterraneo

Quali le cause di questo accanimento del maltempo su queste regioni? Sicuramente, la causa maggiore è da attribuire alla presenza di "anticiclone di blocco" sull'Europa Centro Orientale. Le alte pressioni che, in modo anomalo, negli ultimi mesi si sono spostate più a nord, hanno favorito un canale instabile sul Mediterraneo, mentre in controtendenza, ci sono state pesanti anomalie sulle latitudini settentrionali, dove è mancata la pioggia e sopratutto i primi freddi. Pensate che città come Parigi, Londra o Berlino, hanno fatto registrare punte di 23°-25°.

Era già intuibile una situazione così delicata dalle emissioni stagionali, che indicavano piogge oltre la norma su tutto il bacino del Mediterraneo. Per fortuna però, la parte più acuta sembra essere passata. Non ci sono, in previsione, nuove situazioni allarmanti per il Sud. Anzi, stando agli ultimi aggiornamenti, il quadro barico da lunedì subirà un cambiamento. Dall'Europa dell'Est si farà strada un nucleo instabile e più freddo che riporterà le temperature nella norma, ma anche al di sotto, con un clima tipicamente autunnale, accompagnato da piogge ma non così abbondanti.

Pubblicità