ilmeteo.net

Solstizio d'estate, torna l'incredibile Sole di Mezzanotte

Lungo il Circolo polare artico torna lo spettacolo del Sole di Mezzanotte, un fenomeno affascinante che, lungo questo parallelo, si verifica soltanto nel giorno del solstizio d'estate.

sole mezzanotte capo nord
Il Sole di mezzanotte fotografato da Capo Nord, nel nord della Norvegia.

Con il solstizio d'estate torna anche l'affascinante fenomeno delle giornate senza notte, e del Sole di mezzanotte lungo il Circolo polare artico. Questo fenomeno, con il Sole che non scende mai sotto la linea dell'orizzonte, è già presente da mesi nelle aree dell'emisfero nord più vicine al Polo. Le località che si trovano sul parallelo 66°33'39" Nord, invece, vivranno questo momento spettacolare solo nel giorno del solstizio, il 21 giugno.

Il Sole di mezzanotte

Il Sole di mezzanotte è un fenomeno astronomico per il quale, in alcuni periodi dell'anno, il Sole non scende mai sotto l'orizzonte. Questo affascinante fenomeno si verifica soltanto nelle zone più vicine ai Poli e varia dai 6 mesi dei poli geografici alle 24 ore lungo il Circolo polare artico. Il Circolo polare artico, che corrisponde al parallelo 66°33'39" di latitudine nord, segna il punto del pianeta più meridionale lungo il quale si verifica il Sole di mezzanotte. Qui, questo spettacolare fenomeno, si verifica soltanto nel giorno del solstizio.

In quali paesi è visibile?

Il Circolo polare artico attraversa i grandi territori del nord del Canada, l'Alaska, le aree settentrionali della Russia, la Groenlandia. Arrivando in Europa, sfiora l'Islanda del nord (ma non l'attraversa), e attraversa Norvegia, Svezia e Finlandia. Da tutti questi punti dell'emisfero nord è quindi possibile osservare l'affascinante fenomeno del Sole che non tramonta mai. Se ci si sposta poi verso nord, a partire dal Circolo polare artico, il fenomeno delle giornate eterne dura sempre più giorni, settimane o addirittura mesi. È il caso, ad esempio, delle Isole Svalbard, dove non c'è notte tra il 20 aprile ed il 22 agosto.

Anche un po' più a sud del Circolo polare artico è possibile assistere allo spettacolare fenomeno delle notti senza buio. Anche se sotto il parallelo 66°33'39" Nord il Sole tramonta nei giorni intorno al solstizio d'estate, la luce del crepuscolo del tramonto si fonde con quella dell'alba, rischiarando sempre il cielo e cancellando la notte.

Perché questo fenomeno?

Il motivo va cercato nel moto di rivoluzione della Terra intorno al Sole e all'inclinazione dell'asse terrestre rispetto al suo piano di rivoluzione. L'asse terrestre è inclinato infatti di 23,5° rispetto al piano di rivoluzione. Nel giorno del solstizio d'estate, l'emisfero nord del pianeta viene raggiunto dal Sole con il massimo della forza, ed è in questo momento che i raggi solari sono meno inclinati e le giornate più lunghe.

E in Italia?

In Italia il fenomeno del Sole di mezzanotte non si verifica, perché ci troviamo diversi gradi di latitudine più a sud rispetto al Circolo polare artico. Possiamo però osservare come le giornate sono molto lunghe in questo periodo dell'anno, e le notti più corte.

Più a nord, ad esempio a Bolzano, registriamo le giornate con più ore di insolazione (sfioriamo le 16 ore), mentre più spostiamo verso sud, quindi quanto più ci allontaniamo dal Circolo polare artico, le giornate sono meno lunghe, arrivando alle 14 ore e 45 minuti di Siracusa.