ilmeteo.net

La spiaggia più piccola del mondo è in Spagna e...non ha sbocco al mare!

Nelle Asturie c'è una sorprendente e minuscola spiaggia (forse la più piccola del mondo) circondata da prati verdi, dalla quale non si vede il mare, ma si può sentire. Come si è formata questa meraviglia geologica?

asturie spiaggia
La spiaggia di Gulpiyuri (Llanes) è minuscola, forse la più piccola del mondo, e inoltre non ha accesso al mare.

Gulpiyuri è un'antica parola di origine asturiana il cui significato sarebbe "cerchio d'acqua". Ed è giustamente il nome scelto nelle Asturie per battezzare quella che è considerata la spiaggia più piccola del mondo. Inoltre, è stato dichiarato Monumento Naturale dal Principato delle Asturie dal 2001 e appartiene al paesaggio protetto della sua costa orientale.

Questo bellissimo angolo è molto vicino a Naves, una cittadina appartenente al comune di Llanes. Gulpiyuri non è la classica spiaggia piena di stabilimenti, baretti, amache e ombrelloni, anche se negli ultimi anni è stata sempre più frequentata, soprattutto da chi fugge dalle spiagge convenzionali o dalla città durante l'estate.

Dalla spiaggia non si vede il mare

La prima cosa che sorprende sono le sue ridotte dimensioni, visto che misura circa 40 metri. Non a caso è considerata la spiaggia più piccola del pianeta. Quello che però colpisce di più è che dalla sua sabbia non si vede il mare. Non è la spiaggia ideale per contemplare l'orizzonte o nuotare per lunghe distanze. In compenso, i panorami degli splendidi prati che lo circondano sono meravigliosi.

Il mare non si vede da Gulpiyuri, ma si sente. Le onde del Cantabrico si infrangono su alcune imponenti scogliere a circa 100 metri.

La spiaggia è composta da sabbia bianca e acqua salata di un mare che non si vede. Com'è possibile allora che questa spiaggia senza mare esista sulla costa asturiana? Anche se dal paesaggio può non apparire evidente, l'agitato Mar Cantabrico si trova a circa 100 metri da Gulpiyuri. Infatti, nelle giornate di tempesta è comune sentire il fragore delle onde sugli scogli che lo separano dal mare.

Come si è formata questa meraviglia geologica?

La dissoluzione delle rocce calcaree predominanti nelle falesie di questa zona per azione del mare ha "scavato" una grotta verso l'interno. Infine il soffitto della grotta crollò, lasciando un piccolo foro circolare di poco più di 40 metri di diametro a circa 100 metri dalla costa, quella che oggi è Gulpiyuri. Pertanto, è davvero una voragine. Grazie a questo complesso processo, l'acqua di mare ed i sedimenti si insinuano nell'interno grazie alle cavità che si sono create tra le rocce. La sua origine è legata ai vicini Bufones de Arenillas, uno dei tanti magnifici esempi di modellazione carsica che si possono trovare lungo la costa asturiana.

Gulpiyuri dolina
Spettacolare veduta aerea della spiaggia di Gulpiyuri, che è una dolina formatasi dopo il crollo del tetto di una grotta.

Naturalmente per poter fare il bagno nelle sue acque fredde e calme bisogna andarci durante l'alta marea, perché quando la marea si abbassa l'acqua scompare lasciando solo la sabbia. Va inoltre tenuto presente che la profondità e le dimensioni dell'area coperta dall'acqua non consentono altro che il potersi immergere sdraiati. Con la bassa marea si verifica un fenomeno noto come drenaggio, in cui l'acqua fuoriesce dallo stesso punto attraverso il quale è entrata tra le rocce.

Una spiaggia senza servizi, ma sempre più visitata

L'accesso a questa meraviglia geologica non è molto complicato, dal momento che bisogna camminare una decina di minuti dalla vicina spiaggia di San Antolín o iniziare a Naves, lungo sentieri non troppo ripidi e lunghi. Certo, devi portare tutto il necessario per passare il tempo o la giornata, poiché non ha alcun tipo di servizio.

Pur conservando intatte tutte le sue caratteristiche e originalità, negli ultimi anni si è registrato un notevole aumento dei turisti che arrivano attratti dalle immagini e dai video che circolano sui social network. In estate può anche diventare affollata in orari specifici.

La spiaggia più piccola del mondo o il mare più piccolo del mondo?

Ultimamente si discute se sia il Mar Cantabrico a bagnare o meno questa spiaggia, poiché tecnicamente si potrebbe parlare di mare continentale di Gulpiyuri, associato all'Oceano Atlantico, con un'unica spiaggia sulla costa meridionale e una scogliera sulla sua costa settentrionale. Se così fosse, questo sarebbe il mare più piccolo del mondo.

Ma questa non è l'unica spiaggia "interna" delle Asturie. A Buelna, un altro distretto di Llanes, c'è una sua "sorella": la spiaggia di Cobijeru. Di forma semicircolare e composta da massi e sabbia, misura circa 30-40 metri ed è circondata da prati, grotte e boschi. Le sue acque sono profonde appena un metro ed è stato anche dichiarato Monumento Naturale.