ilmeteo.net

Delta aquaridi e perseidi, non perderti le stelle cadenti dell'estate!

Arriva la pioggia...di stelle cadenti! Le Delta Aquaridi e le Perseidi stanno per arrivare ed illuminare il cielo di bagliori spettacolari, ma quando si potranno avvistare e dove?

stelle cadenti
Qualsiasi punto lontano dalla città o qualsiasi luogo con il cielo più scuro può essere il posto giusto per godersi le delta aquaridi e le perseidi.

L'estate è già iniziata, lo ha fatto pochi giorni fa - il 21 giugno - con il solstizio. Ebbene, la stazione meteorologica più "acclamata" da molti ci porterà di nuovo uno degli spettacoli astronomici più attesi di tutto l'anno. Prima le Delta Aquaridi e poi le famose "lacrime di San Lorenzo", le Perseidi. Vuoi saperne di più?

Le Delta Aquaridi inaugurano l'estate!

Anche se manca ancora poco più di un mese per godersi il picco massimo delle Delta Aquaridi, ci si aspetta che siano le prime stelle cadenti dell'estate. Questa pioggia di meteore ci visita ogni anno tra il 12 luglio e il 23 agosto, e quest'estate culminerà il passaggio attraverso il cielo nella notte tra il 29 e il 30 del mese prossimo.

Queste stelle cadenti provengono dalla cometa 96p-Machholz che orbita attorno al Sole ogni 5 anni e il suo radiante sembra provenire dalla costellazione dell'Acquario (da qui il nome). L'osservazione è migliore dall'emisfero australe, poiché il loro radiante è più alto che nell'emisfero settentrionale.

Poi arriveranno le famose perseidi, le stelle cadenti di agosto

Perseidi o lacrime di San Lorenzo? Sono conosciute in entrambi i modi, sebbene il loro nome astronomico sia il primo. Questi sono frammenti della cometa Swift-Tuttle che è passata vicino al Sole per l'ultima volta nel 1992. Da quell'anno, la magnitudine di questa pioggia di stelle è diminuita fino al suo massimo rimbalzo, che si stima avverrà negli anni 2125 o 2126.

Perseidi
Il cielo scuro è la condizione essenziale per vederle, come dimostra l'immagine di Tomas Slovinsky e Petr Horalek dello scorso anno. Fonte: Twitter.

Questa pioggia di stelle cadenti sarà visibile dall'emisfero settentrionale poiché il radiante è la costellazione di Perseo, da cui deriva anche il nome. Saranno le notti dall'11 al 13 agosto quelle con la massima attività, anche se dal 17 luglio sarà già possibile vederne qualcuna.

Come avvistare questi sciami meteorici? Cosa ci aspetta quest'anno?

Fortunatament quest'anno sarà un buon momento per avvistare le delta aquaridi, perché il loro momento di massima attività sarà due giorni dopo la luna nuova. Nonostante siano piuttosto "timide", sono previste circa 25 meteore all'ora, e con le buone condizioni quest'anno non sarà molto difficile avvistarne una.

Per le Perseidi, invece, sarà un brutto anno per l'osservazione, a prescindere dal fatto che sono previste circa 200 meteore all'ora. Questa volta il picco massimo si verificherà in coincidenza con la luna piena del 12 agosto, rendendo molto difficile l'osservazione notturna. In ogni caso... cosa devi fare per vederle? Qualsiasi belvedere, luogo di montagna, punto lontano dalla città o luogo con il cielo più scuro può essere l’ubicazione ideale per godersi lo spettacolo. Si consiglia di arrivare nel luogo prescelto tra mezz'ora e un'ora prima di voler vedere lo spettacolo di luci, in modo che i nostri occhi possano abituarsi all'oscurità.