Meteo: live dall'Appennino: aggiornamenti su caldo e temporali

Caldo intenso al centro-sud, afa al centro-nord, temporali sulle Alpi: questo il copione che si ripeterà anche fra fine luglio e inizio agosto. Dal monte Cimone ecco in diretta la tendenza fin verso Ferragosto. Video di Luca Lombroso.

Domenica infuocata dal caldo e purtroppo anche dagli incendi in Sardegna. Olbia è stata la stazione meteo ufficiale più calda d'Italia, con 42°C. Raggiunti i 40°c anche a Foggia. Al nord per opposto prime avvisaglie di forti temporali fra Varese, Milano e anche nel Veneto. Grande afa al di sotto del fiume Po.

Questo il copione che oggi lunedì 26 agosto in sostanza si sta ripetendo, coi temporali che si abbassano di latitudine transitando su tutto il nord. A metà settimana ecco affacciarsi un'altra onda di calore. L'isoterma +30°C a 850 hPa sfiorerà la Sicilia e la Sardegna, zone dove i termometri saliranno oltre i 40°C, fino a sfiorare i 45°C. Gran caldo anche a Roma, previsti 37-38°C con punte di 40°c nei quartieri più caldi della Capitale.

Al nord caldo temporalesco ancora martedì 27 e mercoledì 28, più stabile giovedì e venerdì. Attenzione però nel fine settimana a cavallo fra fine luglio e inizio agosto, i temporali torneranno a divenire organizzati soprattutto domenica, con fenomeni anche di forte intensità. Con temporali diffusi organizzati sulle Alpi e a tratti anche Appennino massima prudenza nelle attività in montagna, sconsigliate soprattutto nelle zone esposte e ad alta quota.

In tendenza, possibile nuovo acuto del caldo soprattutto al centro sud a inizio agosto, e ipotesi di rinfrescata più generale verso il 6-8 agosto. Presto per delineare invece il ferragosto, ma l'estate non è affatto finita.