ilmeteo.net

Perché bisogna pulire le foglie delle piante che abbiamo in casa?

Le piante da interni nelle nostre case possono perdere luminosità e bellezza con il passare dei giorni. Ciò non significa che siano state attaccate da parassiti o che muoiano per mancanza di cure. Il più delle volte sono solo sporche!

piante
Le piante che abbiamo nelle nostre case possono perdere la loro luminosità e bellezza con il passare degli anni. La cura della pulizia è fondamentale per ripristinare la bellezza e migliorare la qualità dell'aria.

Le particelle di polvere che si trovano in sospensione nell'ambiente formano strati di sporcizia che aderiscono alle pareti, ai mobili, ma anche alle piante che abbiamo dentro le nostre case. In questo modo, quando decidiamo di pulire le superfici con un panno umido in modo da rimuovere l'eventuale polvere, è fondamentale pulire le foglie delle piante per restituirgli la luminosità e il colore che le caratterizzano.

Pulire le foglie delle piante serve ad abbellirle, ma aiuta anche le piante a svolgere meglio la fotosintesi. Si noti che l'accumulo di polvere sulle punte delle foglie impedisce alla pianta di respirare efficacemente, inoltre durante la notte non ha la capacità di trasformare l'ossigeno in energia sufficiente per mantenere la sua vitalità.

Pulire le foglie delle piante serve ad abbellirle, ma aiuta anche le piante a svolgere meglio la fotosintesi.

Tuttavia, non va trascurato che la pulizia delle foglie apporta molteplici benefici agli esseri umani. Fin dall'inizio, le piante purificano l'aria che respiriamo in casa attraverso la fotosintesi, rendendo l'ambiente più sano.

Cosa fare affinché le piante migliorino l'ambiente in casa?

Uno dei primi accorgimenti per mantenere le piante in condizioni migliori è rimuovere le foglie secche prima della pulizia. È sufficiente farlo una volta alla settimana. Anche così, ogni volta che si vedono foglie morte, è conveniente che vengano rimosse.

Nelle piante poste in vasi più piccoli, è fondamentale tenere conto che sono più compresse, facendo cadere le foglie nel substrato senza che ci si accorga di ciò che è avvenuto. Per inciso, l'accumulo di foglie morte su questa superficie ridurrà l'efficacia dell'irrigazione, impedendo un buon drenaggio. Come ultima risorsa, contribuirà al soffocamento dell'apparato radicale, poiché il terreno sarà fradicio.

In secondo luogo, è anche importante considerare una corretta pulizia per ogni tipo di impianto. Non va trascurato che ogni pianta ha un diverso tipo di foglia, alcune delle quali sottili o allungate. Ad esempio, una felce ha un tipo di foglia più lungo, ma, ad esempio, il cactus è coperto di spine. Per qualsiasi tipo di pianta sarà sicuramente sufficiente utilizzare un panno umido, ma ci sono alcune differenze di cui bisogna tenere conto per il tipo di fogliame, quindi qui presentiamo alcune alternative.

Sulle foglie grandi sarà sufficiente utilizzare un panno in microfibra imbevuto di acqua o un prodotto specifico per la pulizia. Nel caso di foglie piccole, dove non è possibile effettuare la pulizia foglia per foglia, si può nebulizzare dell'acqua con un nebulizzatore e poi scuotere delicatamente il fusto. Le foglie vellutate possono, ad esempio, essere trattate con una spugnetta o una spazzola molto morbida e strofinate delicatamente.

Per quanto riguarda le piante con foglie e fiori, non si possono toccare, in quanto hanno una grande sensibilità. In questo caso, la soluzione migliore sarà rimuovere le foglie e i fiori nelle peggiori condizioni in modo che non si depositino nel terreno. Quando si tratta di cactus o piante con punte, è importante utilizzare un pennello a manico lungo e probabilmente non sarà nemmeno necessario ricorrere all'acqua. Pertanto, ribadiamo che è necessario prestare una certa attenzione nel modo in cui è possibile pulire le piante all'interno della propria abitazione.

Trucchi per aumentare la pulizia e la vitalità delle piante

Anche le piante che abbiamo in casa possono avere una maggiore luminosità. La cosa più curiosa è il tipo di tecniche con cui possiamo lucidare le foglie delle piante e lucidarle. Per farlo basta utilizzare alcuni dei prodotti che solitamente abbiamo nelle nostre case, come il latte, la birra o l'aceto. Con l'utilizzo della birra possiamo inumidire una spugna, togliere il liquido in eccesso e passare attraverso le foglie. L'orzo contiene proprietà benefiche per donare vigore e lucentezza alle piante.

caffè
I fondi di caffè hanno poteri molto importanti per la crescita delle piante. I fondi di caffè possono essere usati come fertilizzante per le piante.

L'aceto è un detergente molto efficace e funziona praticamente per tutte le nostre faccende domestiche. Oltre ad essere un prodotto totalmente naturale ed ecologico per l'assenza di sostanze tossiche, ha un potere pulente enorme.

Il latte è un altro prodotto indicato per pulire e lucidare le foglie delle piante che abbiamo in casa. Oltre al suo potere pulente e lucidante, è anche un fungicida di grande efficacia. Oltre ai trucchi che ti mostriamo, avrai sicuramente sentito parlare dei poteri dei fondi di caffè o dei gusci d'uovo. I fondi di caffè funzionano come fertilizzante per orchidee o ortensie, visto che aumentano il pH del terreno.

I gusci d'uovo, invece, perché ricchi di calcio, possono aumentare il vigore della pianta. Non possiamo dimenticare che le foglie sono il “vestito” delle piante che abbiamo dentro le nostre case. E, in più, foglie pulite e lucide esalteranno la bellezza delle piante, le faranno respirare meglio e ne aumenteranno l'efficacia nel purificare l'aria.