ilmeteo.net

Un muro di fuoco: ecco i video della spettacolare eruzione del Mauna Loa

Gli spettacolari video dell'eruzione del vulcano Mauna Loa, alle Hawaii: le fontane di lava creano uno spettacolo sul più grande vulcano attivo del mondo, che è tornato a eruttare dopo quasi 40 anni dall'ultima volta. Intanto si ferma per l'eruzione l'osservatorio che rileva le concentrazioni di CO2 nel mondo.

Da due giorni è entrato in eruzione il più grande vulcano attivo del mondo, il Mauna Loa, presso le Isole Hawaii. L'eruzione sta andando avanti anche oggi, con emissione di lava lungo diverse fratture e la generazione di spettacolari fontane laviche alte diverse decine di metri. Alcune di queste fontane di lava raggiungono i 40-50 metri, come si può vedere in questo spettacolare video.

Al momento le colate di lava hanno distrutto parte della strada che porta al celebre osservatorio dove vengono registrati i dati di concentrazione della CO2. L'osservatorio ha dovuto interrompere le rilevazioni, che sono le più utilizzate nel pianeta per sapere i livelli di concentrazione di questo gas serra in costante aumento per le attività umane.

La rappresentazione in grafico delle registrazioni dell'osservatorio hawaiano portano alla celebre curva di Keeling,che mostra l'accumulazione di anidride carbonica nell'atmosfera terrestre dal 1958 ad oggi. Il motivo per cui l'osservatorio ha dovuto interrompere le rilevazioni è che sono state distrutte dalla lava le linee elettriche che permettevano il funzionamento della struttura di rilevamento.

Al momento non ci sono ordini di evacuazione, ma se l'eruzione continuasse le colate potrebbero raggiungere aree abitate.

Intanto, dal 2020-2021 si sta creando un vulcano di lava anche sul vicino vulcano Kilauea. Ci sono quindi due eruzioni in contemporanea, e lo spettacolo per chi si trova nella zona - specie nelle ore notturne - è davvero impressionante, con il cielo che viene rischiarato da enormi bagliori rossastri.

L'ultima eruzione del Mauna Loa, che è il vulcano attivo più grande del mondo, risale al 1984.