ilmeteo.net

Si avvicina Pasquetta: ecco i parchi e le riserve naturali d'Italia

Parchi nazionali, regionali, riserve, oasi: le aree naturali protette in Italia sono tantissime. Ecco quali sono e come cercarle, quando manca ormai poco al giorno del Lunedì dell'Angelo, la Pasquetta 2022.

matese campania appennino
Il Parco Regionale del Matese, in Campania, nell'Appennino meridionale. Un'area di montagne selvagge, boschi di faggio e dove si trovano numerose grotte.

Nel 2022 il giorno di Pasquetta sarà lunedì 18 aprile. Come ogni anno sarà una data di gite fuori porta e di ricerca di spazi naturali per passare una piacevole giornata nella natura. Sarà anche il primo Lunedì dell'Angelo "quasi normale" dopo i due anni di pandemia che abbiamo vissuto, senza più restrizioni alla mobilità.

Sperando che il tempo meteorologico ci assista, andiamo a vedere in questo articolo alcune curiosità sui parchi e le aree protette naturali d'Italia, un paese con una superficie totale di aree protette molto importante e che interessa sia aree di montagna che di mare.

I parchi nazionali d'Italia

Quali sono e quanti sono i Parchi nazionali d'Italia? L'Italia è uno dei paesi d’Europa con più parchi nazionali: in tutto sono 25 (dato aggiornato al 2022) e coprono una superficie molto vasta, più del 5% del territorio nazionale. I parchi nazionali sono aree protette istituite per proteggere e conservare una serie di elementi ambientali per le generazioni presenti e future.

La lista dei 25 parchi nazionali d'Italia: dall'Abruzzo alle Cinque Terre, dalle Alpi al Vesuvio

Dal Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, fino ai parchi delle Alpi, passando per il Parco delle Cinque Terre, la Majella, il Pollino e la Sila, fino all'Alta Murgia, i parchi nazionali italiani proteggono e preservano aree situate in tutto il territorio italiano. Ecco la lista.

  1. Abruzzo, Lazio e Molise
  2. Alta Murgia
  3. Appennino Lucano Val d'Agri - Lagonegrese
  4. Appennino Tosco-Emiliano
  5. Arcipelago di La Maddalena
  6. Arcipelago Toscano
  7. Asinara
  8. Aspromonte
  9. Cilento, Vallo di Diano e Alburni
  10. Cinque Terre
  11. Circeo
  12. Dolomiti Bellunesi
  13. Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna
  14. Gargano
  15. Golfo di Orosei e Gennargentu
  16. Gran Paradiso
  17. Gran Sasso e Monti della Laga
  18. Isola di Pantelleria
  19. Majella
  20. Monti Sibillini
  21. Pollino
  22. Sila
  23. Stelvio - Stilfserjoch
  24. Val Grande
  25. Vesuvio

Non solo parchi nazionali: ci sono 146 parchi regionali. Dal Matese all'Etna, ecco la lista

Da non dimenticare che oltre ai parchi nazionali in Italia ci sono anche molte altre aree protette, ad esempio i parchi regionali, e non solo. Ad esempio, un Parco regionale è quello dell'Etna, in Sicilia - negli ultimi mesi si sono intensificate le proposte per trasformarlo in parco nazionale - o quello del Matese in Campania. La lista è molto lunga e va dalle Alpi all'Appennino, fino alle aree costiere, collinari e lacustri.

Non ci sono solo parchi nazionali: tra i 146 parchi regionali d'Italia, il Parco dell'Etna in Sicilia, il Parco del Matese in Campania, o dei Monti Lucretili vicino Roma, solo per fare alcuni esempi. Tanti i parchi regionali lungo le Alpi, l'Appennino e in aree costiere e di collina.

Come si fa a sapere dove si trovano tutte queste aree protette regionali? Nel sito Parks.it si trova una mappa che li geolocalizza tutti (posizionati geograficamente sulla mappa). Ci sono i parchi nazionali, quelli regionali ed interregionali, ed anche le riserve naturali di altro tipo.

Le riserve, le oasi e le altre aree protette

Non finisce qui. Oltre ai parchi nazionali e regionali ci sono centinaia di altre aree protette in Italia. Cambia il nome e la legislazione che le regolamenta, ma sono sempre spazi naturali in cui si può ancora godere di ambienti non cementificati e non troppo stravolti dall'attività umana.

Ci sono ad esempio le riserve regionali (un esempio, la Riserva Naturale della Valle dell'Aniene a Roma, proprio dentro la città, ma ce ne sono in tutto ben 411), i Monumenti Naturali, la rete di siti Natura 2000, di interesse comunitario, e tanti altri. Come dicevamo, per facilitare la ricerca, è molto utile questa mappa, ma sul web sono disponibili molte risorse per trovare i parchi naturali nella propria zona di interesse.